Copyright © 2022 - All rights reserved

 

_
Frontiera Milano, 2021

Frontiera Milano è il ritratto frontale e frammentato di un territorio urbano nella sua contemporaneità. Un lavoro che colloca il punto di vista dell’osservatore tra passato e futuro, al centro di un presente precario.
Perturba lo sguardo e azzera la visione, mostra estese aree urbane e liminari, incerte e interdette alla vista da barriere e fortificazioni.

Scorre nel flusso di umanità che penetra la città, attraversa piazze e periferie, fuoriesce e si disperde tra palazzi popolari e quartieri residenziali. Guarda alla popolazione, alle relazioni tra cittadini e comunità che condividono rituali quotidiani e cercano di districarsi tra convivenza, sopravvivenza e legalità.
Frontiera Milano accompagna l’osservatore oltre i Bastioni in una realtà opaca, che non appare, ma sopravvive e resiste alle trasformazioni che stravolgono irreversibilmente l’aspetto del territorio.

Frontiera Milano è un montaggio eterogeneo di immagini che rappresenta la complessità urbana, fatta di umanità, dettagli e oggetti di vita quotidiana, paesaggio e natura. È un progetto che guarda oltre le barriere visive e scruta dietro le specchianti architetture del centro che puntano a diventare il lato migliore di questa città, per scoprire la “bellezza tragica” e i fisiologici contrasti di una città contemporanea.